Effetti sulla voce dopo operazione di rinoplastica

liposcultura-mentoL’operazione di rinoplastica è una delle più richieste da uomini e donne di tutte le età, e di qualsiasi Paese di provenienza. Ma – vogliamo domandarci nel nostro odierno approfondimento – siamo sicuri che l’operazione di rinoplastica non provochi qualche cambiamento nel nostro modo di parlare e, soprattutto, non generi alcuna alterazione nella voce di quei pazienti che si sottopongono a tale intervento?

Ad essere convinti che qualcosa possa mutare (anzi, è in alcune ipotesi piuttosto probabile che cambi) sono i ricercatori della Mashad University of Medical Sciences, che in un interessante approfondimento pubblicato sull’ultimo numero della rivista Plastic and Reconstructive Surgery hanno dichiarato che al termine dell’operazione di rinoplastica la voce del paziente può modificare la propria qualità.

In altri termini, afferma l’analisi, i pazienti che hanno subito l’operazione potrebbero notare dei cambiamenti nel suono della propria voce: cambiamenti nel timbro che di norma non causano dei problemi nella capacità di parlare, ma che vengono avvertiti sia dai singoli pazienti che dai medici curanti.

Lo scopo della ricerca compiuta dagli analisti della Mashad University è quindi piuttosto chiaro: suggerire ai medici di avvertire pienamente tutti coloro che stanno per sottoporsi a un intervento di rinoplastica – e soprattutto a coloro che utilizzano la propria voce per finalità professionali – che è possibile andare incontro al rischio di subire potenziali alterazioni vocali.

In particolare, i ricercatori hanno avuto modo di analizzare i cambiamenti avvertiti nella qualità della voce di 27 diversi pazienti che si sono sottoposti a rinoplastica in due distinti ospedali in Iran, dove l’intervento – come in molte altre parti del mondo – è una delle operazioni estetiche più popolari e più gettonate. I pazienti (22 donne e 5 uomini di età media di 24 anni) avrebbero avvertito dei cambiamenti sottili (ma percettibili) della propria voce.