Rinoplastica per rottura del setto nasale

Rottura del setto nasale: la chirurgia estetica nasale trova la sua origine nella chirurgia nasale funzionale.

Nel 20esimo secolo, il miglioramento dell’anestesia e della sterilità del complesso operativo, hanno spinto i medici europei ad avventurarsi nel mondo della chirurgia estetica nasale di alto livello innovativo, per riparare a disfunzioni fisiche.

Anche se spesso tale intervento è effettuato per motivi di semplice estetica, il ricorso alla rinoplastica è di grande interesse per coloro che hanno subito la rottura del setto nasale o la deviazione del setto che causa difficoltà varie ad un paziente.

Che cosa succede se ho subito una rottura del setto nasale?

A causa della posizione leader del naso sul nostro viso, che contiene le ossa più frequentemente lese durante un incidente al viso, la rottura del setto nasale è un evento tutt’altro che raro. La conseguenza conduce a progressive deviazioni nasali e difficoltà respiratorie.

Spesso, inoltre, il paziente dimentica o trascura le lesioni nasali subite durante una caduta da neonati o da bambini, e che possono in ultima istanza condurre a scenari di ostruzione nasale, setti deviati e nasi storti.

Perchè la rottura del setto nasale è cosi delicata

Il setto nasale è d’altronde la partizione che divide a metà il naso, fornendo un sostegno strutturale al ponte e alla punta del naso. Se feriti, il setto può causare danni al naso, e farlo deviare rispetto all’asse originario, o creare una compressione.

Un setto deviato o un naso rotto sono diagnosticati al momento di una prima consultazione, e comunemente rimessi a posto durante un intervento funzionale e di chirurgia estetica nasale.

La rinoplastica influisce sul respiro?

La chirurgia estetica nasale può influenzare negativamente la respirazione, soprattutto se il supporto del naso non viene adeguatamente assunto in considerazione prima dell’intervento chirurgico.

E ‘importante discutere con il chirurgo circa la preoccupazione per il mantenimento di una buona funzionalità respiratoria dopo l’intervento: se la chirurgia estetica nasale viene eseguita contemporaneamente come una procedura chirurgica per migliorare la respirazione, la componente funzionale della chirurgia può essere coperta dal Sistema Sanitario Nazionale.

Posso scegliere il tipo di naso che voglio?

Il paziente può scegliere il naso desiderato entro limiti di ragionevolezza. E ‘importante discutere con il chirurgo, in modo chiaro, gli aspetti specifici della forma e del volume del proprio naso, dando per scontato che bisogna lavorare per ovviare alla rottura del setto nasale, poi pensare al fattore estetico.