Successi nella combinazione tra UCLP e ABG

L’estetica del viso dei bambini con labiopalatoschisi unilaterale (UCLP) viene notevolmente migliorata con l’innesto precoce dell’osso alveolare (ABG) che, unitamente agli interventi di rinoplastica, può fornire un risultato ottimale.

Uno studio condotto da valutatori professionisti ha valutato l’estetica del viso del gruppo BAG (bambini sottoposti ad entrambi i trattamenti), giudicandoli significativamente migliorati 3 anni dopo l’intervento, poiché possedevano significativamente un aspetto più attraente e armonico delle loro condizioni naso-labiali, rispetto ai loro coetanei che ancora non avevano subito alcun innesto.

Tuttavia, i ricercatori avvertono che la crescita dei pazienti e lo sviluppo potrebbe ridurre l’effetto positivo della tecnica ABG-R, col passare del tempo.

Precedenti studi hanno inoltre identificato che il naso è il minimo elemento estetico della morfologia facciale nei bambini con CLP, e l’inadeguato sostegno scheletrico derivante da un difetto alveolare è parzialmente responsabile di questo pregiudizio.

“Quindi” – spiega Piotr Fudalej (Palacky Università di Olomouc, Repubblica Ceca) – “una rinoplastica eseguita dopo o in combinazione con l’ABG potrebbe produrre risultati migliori rispetto ad una chirurgia del naso effettuata prima dell’ABG”.

I partecipanti allo studio Early-innestate (ad innesto precoce) erano 29 bambini di età compresa tra i 3 e i 5 anni, mentre quelli sottoposti a ABG-R erano di età compresa tra i 2 e i 4 anni. Il gruppo non sindromico trattato era composto 30 bambini di età compresa tra i 5 anni. Tutti i partecipanti di età compresa tra una media di 7,2 e 9,1 anni sono stati sottoposti ad una fase di chiusura della fessura innestata.

I punteggi estetici dei bambini presenti nel gruppo degli “early-innestate” erano significativamente migliori di quelli dati ai bambini che non avevano ancora subito l’ABG-R, con dei punteggi medi di 2,46 rispetto ai 3,01 e 2,30 contro i 2,66 per la deviazione del setto, di 2,42 contro i 2,87 per la forma nasale, e 2,48 contro 2,87 per il profilo nasale.