Regole più severe per la chirurgia estetica in Regno Unito

correzione dei difetti del naso con la rinoplasticaDura stretta per la chirurgia estetica nel Regno Unito. Il governo si dice infatti pronto ad approvare una serie di norme più rigide che potranno disciplinare in modo più accorto la disciplina chirurgica estetica, introducendo – tra gli altri – un registro pazienti e la necessità della prescrizione medica per filler, botulino e altro ancora.

La necessità di disciplinare in maniera un po’ più rigida il comparto è scaturita dall’osservare il boom delle operazioni chirurgiche nel Regno Unito. In Inghilterra, in Scozia, in Galles e nell’Irlanda del Nord, infatti, nel 2013 oltre 50 mila persone si sono sottoposte a operazioni estetiche, con incremento del 17 per cento rispetto all’anno precedente. Anche se la stragrande maggioranza dei pazienti sono donne (45.365) anche la platea degli uomini (4.757) è risultata in forte apprezzamento.