Rinoplastica: consigli per tutte le età

La rinoplastica (chirurgia del naso) è utilizzata per migliorare l'aspetto e la funzione di una delle aree più importanti e visibili del nostro viso.

Attraverso tale procedura, come tutti i nostri lettori ben sapranno, è possibile correggere una ampia varietà di condizioni pregiudizievoli, come il sovradimensionamento del naso, una gobba sul ponte, una forma indesiderata della punta nasale, un intervallo stretto o delle narici larghe.

Rinoplastica post intervento

Il gonfiore dopo un intervento di rinoplastica è normale. La ragione per cui il naso si gonfia nelle ore successive ha tutto a che fare con la dissezione chirurgica che si verifica nella transazione operatoria, con conseguente infiammazione locale. Se le ossa nasali devono essere chirurgicamente fratturate durante l'intervento chirurgico, ci si può aspettare un po' più di gonfiore rispetto alle attese, in particolare sulle guance e intorno agli occhi. Una situazione che non dovrà preoccupare: ad ogni modo, cerchiamo di seguire in maniera più lineare i passaggi da rispettare per evitare disagi maggiori.